La tracheite

La tracheite è l’infiammazione della trachea e, in particolare, della mucosa che riveste questo organo così importante delle vie aree, che collega la laringe ai bronchi. Può manifestarsi da sola o, come più spesso accade, associata  all’infiammazione della faringe, oppure della laringe. Nei casi più seri, invece, l’infiammazione degenera fino a interessare anche i bronchi, scatenando la bronchite. 
La trachea è un tubo formato dalla sovrapposizione di 15 o 20 anelli cartilaginei uniti da tessuto connettivo. Essa unisce la faringe all’albero bronchiale e consente il passaggio dell’aria per le funzioni respiratorie. Il suo interno è rivestito di tessuto cigliato vibratile e da ghiandole che secernono muco. Il compito delle ciglia e del muco è di filtrare l’aria che penetra in bronchi e polmoni da ogni sorta di impurità: polveri, pollini, germi, etc. Le impurità restano invischiate nel muco e questo accompagnato dal movimento delle ciglia risale verso l’alto e successivamente attraverso l’esofago passa nello stomaco. Gli sbalzi termici (passaggio improvviso da caldo a freddo) non solo irritano le mucose che perciò secernono più muco ma rallentano anche il normale movimento delle ciglia. A causa di ciò il muco, che non viene sospinto con la dovuta energia verso la faringe, ristagna e diviene il terreno ideale per il proliferare di virus o batteri (che possono anche provenire da focolai che hanno infestato le vie aeree superiori). Si sviluppa in tal maniera la tracheite. Essa è dunque un processo infiammatorio causato da infezioni di tipo batterico o virale.
La tracheite può anche essere causata da infiammazione prodotta da inalazione di sostanze irritanti o da succhi gastrici che passano in trachea per effetto del reflusso gastroesofageo.

I sintomi:

Febbre spesso con temperatura elevata.

Tosse, di norma secca, persistente e stizzosa, perlomeno nei primi giorni della malattia. In alcune occasioni col trascorre dei giorni essa può maturare con emissioni di muchi maleodoranti di colore giallo verdastro ma può anche guarire direttamente senza comparsa di espettorato.

Bruciore delle vie aeree in particolare naso, gola, faringe, laringe, trachea.

Dolore al petto e senso di pesantezza che si localizza subito dietro lo sterno e costituisce insieme alla tosse uno dei sintomi caratteristici della malattia.

Raucedine e/o alterazione della voce.

Respiro pesante e difficoltà respiratoria che si presenta soprattutto nelle ore notturne.

Malessere generalizzato

Può insorgere un edema emorragico della mucosa che compare di norma in una complicanza della malattia che prende il nome di tracheite emorragica, provocato dalla flogosi e dagli attacchi di tosse che provocano ulcerazioni delle mucose.

E’ molto importante non sottovalutare i sintomi di una possibile tracheite, per iniziare tempestivamente una cura e non andare in contro a conseguenze più problematiche.

Soprattutto chi fa un uso professionale della voce deve tutelarsi da tali infiammazioni per le ripercussioni che hanno queste sulla voce.

Cosa fare?

Sottoporsi precocemente ad una  visita foniatrica o otorinolaringoiatrica

Rispettare le norme di igiene vocale

Riposo Vocale (relativo, assoluto o solo professionale in base all’indicazione dello specialista)

Idratarsi

Seguire una dieta equilibrata

Non automedicarsi

 

 

 

 

Per approfondire:

http://www.medicina360.com/tracheite.html

Autore dell'articolo: Vittoria Carlino

Dott.ssa Vittoria Carlino laureata in Logopedia nel 2004 c/o Seconda Università degli studi di Napoli. Specializzata in "Vocologia Artistica" nel 2006 c/o Università Alma Mater Bologna (Ravenna). Dal 2004 esercita libera professione nell'ambito della riabilitazione della voce, linguaggio, deglutizione, disturbi dell'apprendimento. Dal 2006 dipendente di un centro di riabilitazione convenzionato con il SSN. Docente ed organizzatrice di corsi e seminari sull'uso corretto della voce in ambito professinale ed artistico, relatrice in corsi formativi e.c.m., presso associazioni e distretti scolastici. Riceve tramite appuntamento a Napoli nei pressi di piazza Nazionale Per informazioni e contatti 3337368797 vittoriacarlino@gmail.com